Festival della Montagna L’aquila

05102015-_P121893Domenica 4 ottobre 2015, a L’Aquila, nell’ambito della seconda edizione del festival della Montagna si è tenuta la terza ed ultima tappa del Campionato Regionale di Arrampicata, specialità boulder.

L’Associazione El Cap di L’Aquila ha fornito al comitato organizzatore la parete di gara e si è occupata della tracciatura degli itinerari di gara (ad opera di Luca Parisse tracciatore nazionale di terzo livello) e di tutta la logistica della gara (speaker, giudici di blocco, elaborazione dati)

Un caloroso e foltissimo pubblico ha assistito sia alle qualifiche del pomeriggio che alla finalissima della sera, circa 56 atleti provenienti in gran parte dall’Abruzzo, ma anche dalla Puglia, Lazio, Umbria si sono sfidati sule pareti di arrampicata allestite dall’associazione el cap proprio davanti l’auditorium di Renzo Piano nel Parco del Castello.

Quasi fosse uno spettacolo di danza le pareti di arrampicata erano state installate su un grande palco rialzato, e coperto, in modo che i gesti dei tanti campioni accorsi fossero accompagnati da una colonna sonora avvolgente ed esaltate dai giochi di luci e dal commento dei due speaker.

Tutto è andato nel migliore dei modi, la gara, e quindi il Campionato, sono stati vinti dalla pescarese Vanessa Marchionne e dall’atleta di casa Matteo Cittadini dell’Ass. Sportiva El Cap.
In campo femminile si sono poi classificate seconda e terza le due ragazze romane, Federica Alessandrini e Alessia Di Vito, mentre quarta si è classifica l’aquilana Mariana Adornati.
In capo maschile si è classificato secondo l’altro aquilano Roberto Parisse (sempre di El Cap)  e terzo, una giovane promessa, il pescarese Simone Antuzzi.

Come accade ormai nei grandi eventi sportivi allo spettacolo della competizione vera e propria si è aggiunto altro spettacolo con una nuovissima formula, elaborata dai tracciatori di el cap: i primi 4 atleti si sono sfidati, a coppie, in un duello su due pareti di identica difficoltà. Gli atleti hanno così dato prova della loro velocità e destrezza nell’affrontare i percorsi nel minor tempo possibile, e così il pubblico è rimasto ancora numeroso ad applaudire e ammirare gli atleti che hanno mostrato quanto spettacolo e divertimento possa esserci nello sport, quello vero, quello sport che attrae e regala emozioni impagabili.

Con lo spettacolo dell’arrampicata è calato così il sipario sull’intero Festival della Montagna che con questa seconda edizione, per quanto fosse difficile, è riuscito a replicare e superare i successi della prima.

fonte: http://www.festivaldellamontagnalaquila.it

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *